Secondi

Cosce di Pollo in friggitrice ad aria

Le Cosce di Pollo non hanno bisogno di presentazioni. Sono un secondo piatto sfizioso e gustoso, facile da preparare soprattutto con la friggitrice ad aria che vi permetterà di cuocerle in minor tempo e con meno olio.

Dopo aver cucinato le Cosce di Pollo in friggitrice ad aria sono sicura che non le farete più al forno dove il tempo di cottura è di circa 40/45 minuti più il tempo di preriscaldarlo. Con la friggitrice ad aria basteranno solo 30 min. Direi che già solo per questo vale la pena provare!

In più vi dirò come fare a preparare contemporaneamente alle cosce di pollo anche le patate. Quindi in mezz’ora cuocerete entrambe le pietanze e la vostra cena/pranzo saranno pronti.

Calcolate che un paio d’ore prima o volendo anche la sera prima, dovrete mettere il pollo a marinare per far sì che risulti tenero dentro e bello croccante fuori.

Cosce di pollo in friggitrice ad aria


Ingredienti per le Cosce di Pollo in friggitrice ad aria:

  • 5 Cosce di Pollo
  • succo di un limone
  • un filo d’olio
  • la punta di un cucchiaino di aglio liofilizzato
  • sale q.b.
  • origano a piacere
  • 2/3 rametti di rosmarino fresco

oppure, per una versione più speziata, sostituite rosmarino e origano con:

  • paprika dolce q.b.
  • coriandolo q.b.
  • curry q.b.
  • pepe q.b.
  • curcuma q.b.
  • zenzero q.b.

Preparazione delle Cosce di Pollo in friggitrice ad aria:

Per preparare le Cosce di Pollo in friggitrice ad aria iniziate con l’eliminare le eventuali piume sui fusi, potete aiutarvi in questa operazione con una pinzetta.

Poi lavatele sotto acqua corrente ed eliminate tutti i residui.

A questo punto mettete le vostre cosce di pollo in una ciotola (preferibilmente di vetro), aggiungete un filo d’olio, un pizzico di sale, la punta di un cucchiaino di aglio liofilizzato, 2 o 3 rametti di rosmarino fresco e dell’origano (per la versione speziata sostituite origano e rosmarino con una spolverata di paprika dolce, coriandolo, curry, pepe, curcuma, zenzero) e il succo di un limone e massaggiate bene i vostri fusi in modo che siano completamente ricoperti dal mix di spezie, olio e limone.

Non vi dico la quantità esatta delle spezie perché dipende molto dai gusti, se non siete soliti mangiare speziato mettetene un pizzico, poi la volta dopo vi regolerete meglio. Se invece non gradite affatto erbe aromatiche e spezie, potete usare anche solo olio, sale e limone.

Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate riposare le cosce di pollo in frigo per almeno un paio d’ore oppure tutta la notte se preferite anticipare quest’operazione.

Magari ogni tanto rigirate le cosce nel sughetto che si sarà formato in modo che penetri uniformemente in tutte le parti.

Questo riposo in frigo permetterà alle spezie di insaporire il pollo e di fare in modo che la carne resti tenera all’interno dopo la cottura.

Trascorso il tempo di riposo, prendere le cosce di pollo dal frigo, scolarle leggermente dall’eccesso di sughi e adagiarle sulla teglia traforata della vostra friggitrice ad aria.

Mettete le Cosce di Pollo in friggitrice ad aria  per 10 min a 180 gradi, poi le rigirate e fate altri 10 min sempre a 180 gradi, le rigirate di nuovo e le fate cuocere gli ultimi 10 minuti a 200 gradi in modo che la pelle diventi bella croccante.

Servite calde.

Cosce di pollo in friggitrice ad aria


Note:

Se volete accompagnare le Cosce di Pollo in friggitrice ad aria con delle patate, potete fare un’unica cottura.

Vi spiego come:

fate separatamente le due preparazioni seguendo le ricette, al momento di cuocere inserite in friggitrice prima le cosce di pollo e fate trascorrere i primi 10 min a 180 gradi.

Passati i primi 10 min a 180 gradi del pollo, aprite la friggitrice e aggiungete la seconda teglia traforata con le patate. Cuocete gli altri 10 min a 180 gradi e gli ultimi 10 min a 200 gradi. Rigirando entrambe le preparazioni ad ogni intervallo di 10 minuti. In modo che risulti tutto cotto uniformemente.

Finita la cottura salate solo le patate e servite le vostre Cosce di Pollo con patate in friggitrice ad aria.

Vi consiglio di mangiare tutto al momento perché è sicuramente più buono, ma volendo potete conservare in frigo per un giorno.

Polpette di Carne e Zucchine

Polpette di Carne e Zucchine – un piatto facile e veloce da realizzare. Ideale per far mangiare le verdure anche ai più piccini che le adoreranno, così come le ha adorate la mia cucciola di due anni e mezzo. Ottime anche per tutto il resto della famiglia.

Polpette di Carne e ZucchineLe Polpette di Carne e Zucchine sono buone da gustare come secondo e realizzate più piccole possono andar bene anche come antipasto. Io mi sono divertita ad infilzarle su uno spiedino per rendere la cena più divertente. Oppure potreste infilzarle con degli stuzzicadenti e servirle durante una festa. Si prestano anche a diventare un pasto fuori casa, da mangiare da sole o in mezzo ad un bel panino. Possono essere accompagnate da un’insalata, da un contorno di zucchine aromatizzate al timo o da patate al forno. Insomma sta a voi decidere se metterci un po’ di fantasia o servirle nella maniera più classica. Io posso solo assicurarvi che in ogni caso saranno molto apprezzate da tutti e che sono una valida alternativa alla classica polpetta 🙂 .

polpette di carne e zucchine


Ingredienti per Polpette di Carne e Zucchine:

  • 250 g carne di bovino macinata
  • 1 zucchina
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • cipolla
  • pangrattato q.b.
  • sale q.b.
  • timo q.b. (a piacere)
  • olio evo

Preparazione delle Polpette di Carne e Zucchine:

Iniziate lavando la zucchina e grattugiandola finemente.

Tagliate a pezzettini la cipolla e fatela rosolare in padella con un po’ d’olio extravergine, quindi aggiungete la zucchina grattugiata e fatela cuocere qualche minuto.

In una ciotola abbastanza capiente mettete i 250 g di carne di bovino macinata, l’uovo, i 2 cucchiai di parmigiano grattugiato e 2 o più cucchiai di pangrattato (regolatevi in modo che alla fine il composto non sia né troppo morbido, né troppo duro), del timo per aromatizzare le vostre polpette di carne e zucchine e regolate di sale.

Aggiungete quindi la zucchina saltata in padella e amalgamate il composto in modo che risulti omogeneo. Come ho scritto sopra, accertatevi che sia della giusta consistenza, altrimenti aggiungete un altro po’ di pangrattato.

A questo punto formate tante palline con le mani più o meno tutte della stessa grandezza e passatele nel pangrattato. Per facilitarvi questa operazione vi consiglio, prima di formare le palline, di ungervi leggermente le mani.

Mettete l’olio in padella e fatelo scaldare prima di aggiungere le polpette e farle friggere, rigirandole di tanto in tanto fino a cottura ultimata.


polpette di carne e zucchineNote:

In questo caso io ho preparato le polpette di carne e zucchine in padella, ma saranno sicuramente molto buone anche cotte al forno.

Per chi lo preferisce si può utilizzare un po’ di pepe nero macinato al posto del timo, io ho preferito quest’ultimo perché mi piacciono più speziate e anche perché da quando ho la bambina evito di utilizzare pepe e peperoncino nei piatti, ma è una scelta del tutto personale.

Buone Polpette di Carne e Zucchine! 😀

Pepite di Pollo Croccanti al Forno

Pepite di Pollo Croccanti al Forno – ricetta leggera talmente sfiziosa e saporita che metterà d’accordo grandi e piccini. Facile e veloce da preparare.

pepite di pollo croccante al fornoPepite di Pollo Croccanti al Forno

Dopo la ricetta della Cotoletta di Maiale Fritta che è tanto buona quanto calorica, manteniamoci un po’ leggeri senza però rinunciare al gusto con queste Pepite di Pollo Croccanti al Forno.

Questa ricetta light è talmente sfiziosa e saporita che sicuramente metterà d’accordo grandi e piccini, questa volta però in modo sano e salutare evitando di dover friggere il pollo impanato.

Un altro benefit a nostro favore sarà non avere la casa che odora di fritto. Diciamoci la verità, una volta finito di pranzare o cenare non è molto piacevole continuare a sentire l’odore di frittura per tutta casa, soprattutto poi se ci sono degli ospiti.

Io le ho servite insieme ad un cous cous con peperoni, ma sono buone accompagnate anche da una semplice insalata fresca o un altro contorno di verdure.


Ingredienti per Pepite di Pollo Croccanti al Forno (per 4 persone):

  • 400 g di petto di pollo
  • 1 uovo
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • pangrattato q.b.
  • olio evo
  • sale


Preparazione:

Ricavate le pepite di pollo tagliando le fette di pollo a pezzetti.

In un piatto fondo sbattete l’uovo e il parmigiano con una forchetta.

In un piatto piano mettete del pangrattato.

Immergete una alla volta le pepite di pollo nel composto di uovo e parmigiano e poi passatele nel pangrattato ricoprendole per bene.

Disponete le pepite di pollo impanate in una teglia ricoperta di carta forno e irroratele con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Infornate in forno ventilato preriscaldato a 170 gradi per circa 25 minuti, o comunque fino a doratura.

Una volta cotte al forno le vostre pepite di pollo, salate e servite.

Possono essere gustate sia calde che fredde, io personalmente le preferisco calde perché risultano più croccanti 😉 .


Note:

Volendo è possibile aggiungere delle spezie al pangrattato per insaporire ancor di più le vostre pepite, come ad esempio un trito di rosmarino.

Cotoletta di Maiale Fritta

La Cotoletta di Maiale Fritta è un classico che piace a grandi e piccini. Molto semplice e veloce da preparare, può essere personalizzata aggiungendo del parmigiano e delle spezie alla panatura.

La Cotoletta è ottima accompagnata con patatine fritte, patate al forno o una semplice insalata fresca. La cotoletta di maiale è buona da gustare anche fredda, si presta quindi ad essere preparata per mangiarla in un panino quando pranziamo fuori casa o per una scampagnata 🙂 . Esiste anche una versione light, che invece di essere fritta è cotta al forno, ma ve ne parlerò in un altro articolo.

cotoletta fritta


Ingredienti per la Cotoletta di Maiale Fritta (per 4 persone):

  • 4 fette di Filetto di Maiale
  • 2 uova circa
  • pangrattato q.b.
  • olio di semi per friggere q.b.
  • sale q.b.
  • limone (a piacere)


Occorrente:

  • Carta Forno
  • Batticarne
  • Carta per Fritti (o Carta assorbente)


Preparazione:

Mettete le fette di filetto di maiale tra due fogli di carta da forno e battetele con il batticarne. In questo modo la carne non si sfilaccerà e risulterà più morbida.

In un piatto fondo sbattete con una forchetta le uova (senza salarle perché il sale staccherebbe l’impanatura durante la cottura).

In un piatto piano mettete il pan grattato al quale, se gradite, potrete aggiungere del parmigiano e/o delle spezie.

Passate le fette di filetto di maiale nell’uovo e poi nel pangrattato, se preferite una panatura più consistente, effettuate questa operazione due volte per cotoletta (in questo caso vi occorreranno più uova e pangrattato).

Mettete la padella con dentro l’olio di semi per friggere sul fuoco e aspettate che si riscaldi, nel frattempo impanate tutte le cotolette.

Per sapere se l’olio è caldo al punto giusto, immergete la punta di uno stuzzicadenti nell’olio, se intorno si formano delle bollicine allora potete iniziare a friggere le vostre cotolette.

Preparate un piatto con dentro della carta per fritti o carta assorbente.

Friggete una cotoletta per volta, rigirandola di tanto in tanto fino ad ottenere una doratura uniforme.

Dopo aver fritto la cotoletta, scolatela il più possibile e poi adagiatela nel piatto con la carta per fritti per asciugare l’olio in eccesso. Copritela quindi con altra carta dove poi andrete ad adagiare la prossima cotoletta.

Una volta finito di friggere tutte le cotolette ed eliminato l’unto in eccesso, togliete la carta per fritti, salate e servitele calde con uno spicchio di limone.

Buona Cotoletta! 😀

Girella di Polpettone in Crosta al forno

Girella di Polpettone in Crosta al forno

Girella di Polpettone in Crosta

 

Ingredienti per 4 persone

600 g di macinato di manzo

1 uovo

70 g di parmigiano

200 g di mollica di pane

1 bicchiere di latte

sale q.b.

prezzemolo q.b.

pangrattato q.b.

noce moscata q.b.

origano q.b.

rosmarino q.b.

salvia q.b.

Per il ripieno

prosciutto cotto

provola affumicata a fette

Per la crosta

1 rotolo di pasta sfoglia pronta

tuorlo d’uovo sbattuto


Preparazione

Sbriciolate la mollica di pane, se è raffermo tagliatela a pezzettini con un coltello. Se non avete il pane potete utilizzare del pancarrè. Mettetela in una ciotola con un bicchiere di latte per farla ammorbidire, se non bastasse il latte per bagnare tutto il pane potete aggiungere anche un po’ d’acqua. L’importante è che prima di utilizzarla nell’impasto del polpettone questa risulti bella morbida e che la strizziate bene.

polpettone ingredientiIn un’altra ciotola abbastanza grande mischiate tutti gli ingredienti insieme: la carne macinata, la mollica del pane strizzata, il parmigiano grattugiato, l’uovo, il prezzemolo sminuzzato, l’ origano, il rosmarino, la salvia, un po’ di noce moscata. Salate e amalgamate il tutto. Aggiungete poco alla volta, ma solo se necessario, del pangrattato finché il composto non risulterà compatto, ma ancora sufficientemente morbido. Non esagerate con il pangrattato, altrimenti il polpettone risulterà troppo duro.

Stendete l’impasto del polpettone su un foglio di carta forno, dandogli una forma rettangolare e uno spessore uniforme. Disponete su tutta la superficie le fette di provola affumicata e il prosciutto cotto. Arrotolate il polpettone formando la girella aiutandovi con la carta forno. Una volta data la forma, arrotolate la carta forno intorno al polpettone a formare una grossa caramella e mettetelo in frigorifero a riposare.

polpettone preparazione

Srotolate la pasta sfoglia su una teglia lasciandola sulla sua carta forno e adagiatevi sopra il polpettone ancora chiuso nella sua caramella, dopodiché sfilate la carta forno dal polpettone lasciandolo scivolare sulla sfoglia. Richiudete bene il rotolo intorno al polpettone, tirando un po’ la sfoglia con le mani se dovesse servire.

polpettone preparazione

Sigillate bene le estremità, forate la sfoglia con la forchetta per evitare che si gonfi e si rompa in cottura e spennellate la superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto. Infornate a 180°C per circa 45 minuti, e comunque fino a che la sfoglia non risulterà dorata. Sfornate la vostra girella di polpettone in crosta e servitela in tavola.

Note

Per realizzare il decoro che vedete in foto, basterà unire i due lembi della sfoglia al di sopra del polpettone in verticale e formare la serpentina con le mani, pigiandola leggermente.

Maneggiate la Girella di Polpettone con delicatezza, soprattutto quando la tagliate perché la sfoglia è molto delicata.

Ovviamente un ottimo contorno a questo piatto sono le Patate Aromatiche al forno.