merenda

Ciambella alla Panna

La Ciambella alla Panna è un dolce facile da realizzare, buono per la colazione e la merenda. E’ un dolce soffice, delicato e profumato e non contiene burro o olio.

Quando ho preparato la Ciambella alla Panna, ho realizzato da un solo impasto una ciambella e tre ciambelline monoporzione per farle portare a scuola da mia figlia, al posto delle solite merendine.

Ciambella alla Panna


Ingredienti per la Ciambella alla Panna:

  • 250 ml di panna (temperatura ambiente)
  • 4 uova (temperatura ambiente)
  • 130 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • scorza di 1/2 limone biologico grattugiata
  • 250 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo q.b. per decorare

Preparazione della Ciambella alla Panna:

Per preparare la vostra Ciambella alla Panna iniziate a scaldare il forno a 180°.

Mettete 4 uova in una ciotola e montate fino a quando iniziano a formarsi le prime bolle.

Aggiungete un po’ per volta 130 g di zucchero e montate per 3 o 4 minuti fino a che il composto risulti spumoso.

A questo punto, aggiungete 1 cucchiaino di estratto di vaniglia e la scorza di mezzo limone biologico grattugiato.

In un’altra ciotola preparate le polveri setacciando 250 g di farina 00 e 1 bustina di lievito per dolci. E tenetela da parte.

Riprendete la prima ciotola con dentro il composto di uova e zucchero, sbattete con le fruste al minimo e aggiungete metà della panna a filo, mescolate poco e poi aggiungete metà delle polveri (la farina e il lievito setacciati prima) fino a farle incorporare, poi di nuovo il resto della panna e mescolate. Aggiungete infine il resto delle polveri.

Mescolate giusto il tempo necessario per amalgamare il tutto, basteranno pochi secondi per evitare di far montare troppo la panna.

Versate il composto della Ciambella alla Panna in uno stampo per ciambelle di 22 cm imburrato e infarinato. In alternativa potete utilizzare un distaccante per teglie.

Ciambella alla Panna

Infornate a 180° in forno statico preriscaldato nel ripiano centrale per 30 – 40 minuti.

Fate sempre la prova stecchino perché ogni forno è diverso e i tempi di cottura possono variare.

Lasciate raffreddare la Ciambella alla Panna prima di toglierla dallo stampo e spolverizzate con lo zucchero a velo.

Ciambelline alla Panna


Note:

Potete utilizzare anche uno stampo tondo da 22/24 cm. O uno stampo da plumcake da 26 cm.

Io ho utilizzato uno stampo da ciambella di 16 cm più tre piccoli stampi in silicone per ciambelline da 11 cm per fare le merendine.

La ciambella alla Panna resta soffice fino a 5 giorni ed è preferibile conservarla sotto una campana di vetro.

Plumcake alla Banana

Il Plumcake alla Banana è perfetto per la colazione o la merenda di grandi e piccini.

Se invece volete preparare il Plumcake alla Banana come dessert, vi suggerisco di tagliarlo a fette e farci sopra una bella colata di cioccolato e decorarlo con qualche fettina di banana e qualche ciliegina candita e se proprio volete esagerare con la golosità potete aggiungere anche un bel ciuffo di panna montata.

Per chi ama la semplicità invece, sappiate che questo dolce è buonissimo da mangiare così com’è o con una spolverizzata di zucchero a velo.

Vi assicuro che la casa si profumerà tantissimo già mentre lo preparerete.

Plumcake alla banana


Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 banana
  • zucchero a velo

Preparazione del Plumcake alla Banana:

Spellate la banana, tagliatela a fettine e schiacciatela all’interno di una ciotola capiente o di una planetaria. Aggiungete il burro che deve essere a temperatura ambiente e tagliato a pezzettini e mescolate. Se non utilizzate la planetaria potete usare un frullatore elettrico.

Aggiungete lo zucchero un po’ per volta, sempre mescolando. Inserite le uova, poi la farina ed infine il lievito entrambi setacciati. Quando è tutto ben amalgamato mettete l’impasto del vostro plumcake alla banana in uno stampo per plumcake precedentemente imburrato e infarinato. Potete utilizzare anche un distaccante per torte come ho fatto io, oppure rivestire lo stampo con della carta forno.

Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30-35 min. Controllate sempre la cottura del vostro Plumcake alla Banana facendo la prova stecchino, il dolce sarà pronto quando lo stecchino resterà asciutto. Non aprite il forno prima dei 20 min di cottura, altrimenti rischierete che collassi.

Quando il Plumcake alla Banana si è raffreddato potete spolverizzarlo con lo zucchero a velo.

Plumcake alla banana a fette

Le fette possono essere spalmate con della crema spalmabile al cioccolato o della marmellata e così risulterà ancora più goloso.


Note:

Se preferite l’impasto del Plumcake alla Banana potete cuocerlo in un altro stampo. Io per esempio, una volta ho utilizzato uno stampo in silicone a forma di rosa, ho aggiunto un po’ di colorante rosa e il risultato è stato bellissimo. Date libero sfogo alla fantasia.

Plumcake alla Banana nello stampo a Rosa

Torta al Cioccolato

Questa Torta al Cioccolato è in assoluto quella che preparo più spesso e che si presta a mille farciture e decorazioni.

La Torta al Cioccolato è ottima da gustare con una semplice spolverizzata di zucchero a velo, super golosa se farcita con crema pasticcera, crema al cioccolato, panna e perfetta anche come base per una torta ricoperta di pasta di zucchero. Io l’ho preparata in qualsiasi modo e per mille occasioni diverse.

Quella in foto l’ho preparata a forma di ciambella e ricoperta con crema spalmabile a cioccolato e nocciole e decorata con granella di zucchero. Non sembra un donut gigante? 😉

Torta al Cioccolato


Ingredienti:

  • 250 g di farina
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 200 g di zucchero
  • 50 g di cacao amaro
  • 100 g di burro
  • 1/2 bicchiere di latte

Preparazione della Torta al Cioccolato:

Per preparare la Torta al Cioccolato, innanzitutto sciogliete il burro a fuoco lento sui fornelli o nel microonde e tenetelo da parte.

In una ciotola capiente o nella planetaria mettete le 3 uova con i 200 g di zucchero e sbattete a lungo fin quando le uova son montate, aggiungete a filo il burro sciolto precedentemente e piano piano la farina setacciata, il cacao e parte del latte (il resto lo userete per sciogliere la bustina di lievito).

Lavorate a lungo l’impasto. Sciogliete il lievito nel latte avanzato mescolando bene per eliminare tutti i grumi e aggiungetelo al composto.

Mescolate per altri 10 minuti.

Imburrate ed infarinate la tortiera, a meno che non utilizziate uno stampo in silicone che non necessita di questa operazione.

Versatevi l’impasto della torta al cioccolato ed infornate a 180° statico per circa 40 minuti. Fate sempre la prova stecchino per regolarvi con la cottura che può variare da forno a forno.

Lasciate raffreddare completamente la torta prima di toglierla dallo stampo.

Spolverizzatela di zucchero a velo e la vostra Torta al Cioccolato sarà pronta per la colazione o per una merenda cioccolatosa!


Note:

Per fare la Torta al Cioccolato a forma di donut basterà usare uno stampo a ciambella, versarvi sopra della crema spalmabile alla nocciola (precedentemente riscaldata un po’ sul fuoco o al microonde) e cospargerla di zuccherini. Oppure farcirla con la crema che più vi piace e rivestirla di pasta di zucchero. Si tratta di una torta morbida, ma che permette di essere anche impilata per realizzare torte di compleanno a più piani. Io la preparo sempre per il compleanno di mia figlia ed il risultato è assicurato!

 

Torta al Limone

La torta al limone che vi propongo è una torta molto soffice, profumatissima ed anche semplice da preparare.

Questa torta al limine è un dolce ideale per la prima colazione o da gustare a merenda, ma personalmente lo amo anche come dolce da servire a fine pasto. Magari farcito da una crema pasticciera profumata alla vaniglia, invece del semplice zucchero a velo. Ovviamente l’ottima riuscita di questa torta al limone dipende molto dalla qualità dei limoni che utilizzerete per realizzarla.


Torta al limone

Ingredienti:

  • 120 g di farina 00
  • 250 g di burro
  • 250 g zucchero
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 2 limoni
  • 120 g maizena

Preparazione:

Per preparare la Torta al limone dovete innanzitutto tagliare il burro a pezzettini e lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente, quindi mettetelo nella ciotola di una planetaria e aggiungete metà dello zucchero previsto negli ingredienti, ossia 125 g .
Se non doveste essere provvisti di planetaria potete utilizzare anche lo sbattitore elettrico a fruste.
Mescolate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto liscio e spumoso, aggiungete quindi uno per volta i 4 tuorli (conservando separatamente gli albumi che utilizzerete dopo).

Quando i tuorli saranno ben amalgamati aggiungete al composto la scorza di limone grattugiata finemente.
Consiglio di grattugiare solo il giallo della scorza di limone evitando di arrivare al bianco, altrimenti rischierete di ottenere un sapore amaro.
Per far ciò vi basterà far roteare il limone ad ogni grattata sul lato della grattugia con i fori più piccoli.

A questo punto setacciate insieme i 120 g di farina, i 120 g di maizena e la bustina di lievito ed aggiungeteli al composto mescolando di nuovo il tutto.
Se state utilizzando la planetaria trasferite il nuovo composto in una ciotola capiente. Così da poter utilizzare nuovamente la planetaria, ben pulita, per montare i 4 albumi a neve con i restanti 125 g di zucchero.

Quando gli albumi saranno quasi montati aggiungete a filo il succo filtrato dei 2 limoni e continuate a montare a neve, finché non avrete ottenuto un composto denso e spumoso. Aggiungete molto delicatamente gli albumi montati a neve al composto che avete preparato precedentemente, mescolando con un cucchiaio dal basso verso l’alto, così che incorporiate aria e non facciate smontare gli albumi, fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Foderate una teglia del diametro di circa 22-24 cm con della carta forno, oppure imburratela ed infarinatela. Se invece, come me, avete uno stampo in silicone per la vostra torta al limone potrete trasferirvi direttamente il composto ed infornare in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti circa.

Il mio consiglio è sempre quello di controllare lo stato di cottura dei dolci con uno stuzzicadenti per spiedini.
Aprite leggermente la porta del vostro forno, infilzate la torta al limone con lo stuzzicadenti e se ne uscirà asciutto vorrà dire che la vostra torta è pronta. Altrimenti lasciatela cuocere ancora per qualche minuto prima di controllare di nuovo.

Una volta verificata la cottura, sfornate e lasciate raffreddare la torta al limone prima di toglierla dallo stampo.
Spolverizzatela con dello zucchero a velo e servitela.


Note:

Se amate i sapori più decisi potete sostituire il succo di limone con un bicchierino di limoncello nella vostra Torta al limone.