Carnevale

Maschere di Carnevale di Pasta Frolla

Le Maschere di Carnevale di Pasta Frolla sono biscotti colorati e allegri. Divertenti e facili da preparare in compagnia, soprattutto con i bambini in occasione del Carnevale.

Io ho preparato le Maschere di Carnevale di Pasta Frolla con mia figlia proprio ieri per poterle mangiare oggi che è Martedì Grasso. Ho colorato la frolla con i coloranti alimentari, ma voi potete non farlo e divertirvi invece a decorarle con del cioccolato e degli zuccherini. Sarà ancora più divertente prepararli insieme ai bambini e i biscotti saranno ancora più gustosi!

Come dico sempre, date libero sfogo alla vostra creatività!

Il tema di questi biscotti è il “Carnevale” sono perfetti per essere serviti durante una festa in maschera e una bella idea per i più piccini, ma anche per gli adulti sarebbe regalare loro anche un bel disegno a tema da colorare. Vi metto il link per scaricare gratis e stampare il disegno, per rendere speciali le vostre feste o semplicemente per divertirvi e rilassarvi colorando un po’.

Per scaricare gratis il disegno cliccate qui Disegno di Carnevale .

Disegno e maschere di carnevale di pasta frolla


Ingredienti per le Maschere di Carnevale di Pasta Frolla:

  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 uovo medio
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g di farina 00
  • coloranti alimentari (opzionali)

Preparazione:

Per preparare le Maschere di Carnevale di Pasta Frolla, mettete nella ciotola della planetaria 125 g di burro freddo di frigo tagliato a pezzetti, 125 g di zucchero a velo, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia, 1 uovo medio a temperatura ambiente, 1 pizzico di sale e 250 g di farina 00 setacciata.

Mescolate tutti gli ingredienti utilizzando il gancio della planetaria fino a che il composto non sia perfettamente amalgamato.

Se non avete la planetaria, potete incorporare tutti gli ingredienti a mano su una spianatoia facendo la fontana con la farina setacciata e mettendo tutti gli altri ingredienti al centro.

Io ho voluto colorare la frolla di 4 colori, quindi ho suddiviso l’impasto in parti uguali ed aggiunto ad ognuna qualche goccia di colorante alimentare, mescolando fino ad ottenere una colorazione omogenea. Fate la stessa operazione a seconda del numero di colori che volete utilizzare, oppure omettete del tutto questo passaggio se preferite lasciare la frolla al naturale.

maschere di carnevale di pasta frolla

Una volta preparato l’impasto delle maschere di pasta frolla e colorato, stendete ogni panetto con un mattarello tra due fogli di carta forno ad uno spessore di circa 5 mm e, lasciandolo tra i due fogli, mettetelo a riposare in frigorifero per almeno un paio d’ore (se preferite anche tutta la notte).

Trascorso il tempo di riposo in frigo, prendete la vostra frolla e coppate i biscotti con un cutter a forma di maschera di carnevale, oppure disegnate su un foglio la forma delle maschere che preferite, ritagliatele e utilizzatele come guida per dare forma ai vostri biscotti. Se non siete bravi a disegnare potete scaricare un disegno da internet.

Rimettete le maschere di carnevale di pasta frolla in frigo a riposare un’altra mezz’ora.

Preriscaldate il forno in modalità statica a 180 gradi e infornate per circa 10 minuti.
Il tempo di cottura varia da forno a forno e dipende molto dalla grandezza delle vostre Maschere di Carnevale di Pasta Frolla. Più saranno grandi, più avranno bisogno di cuocere.

Controllate spesso la cottura e sfornatele appena vedrete che sono leggermente dorate, non dovranno scurirsi ai bordi.

Lasciatele raffreddare e le vostre Maschere di Carnevale di pasta frolla saranno pronte per essere gustate e per festeggiare il Carnevale!


Note:

  • Potete sostituire l’estratto di vaniglia con i semi della bacca di vaniglia.

Conservazione:

  • Le Maschere di Carnevale di Pasta Frolla si conservano perfettamente per molti giorni a temperatura ambiente, preferibilmente in una scatola di latta o in un contenitore a chiusura ermetica.

Lasagne con Besciamella e Ragù

Le Lasagne con Besciamella e Ragù sono un primo piatto cremoso e saporito tipico della cucina italiana. Le Lasagne si prestano a tante farciture diverse, con ricotta, con le polpettine oppure possono essere preparate con le verdure. Ognuno avrà sicuramente la sua versione di famiglia, che lo rende un primo piatto unico e speciale.

Le Lasagne con Besciamella e Ragù sono quelle preferite di mia figlia e quindi sono quelle che preparo più spesso soprattutto per il pranzo della domenica, ma anche nel periodo di Carnevale, principalmente il Martedì Grasso e si prestano molto bene ad una cena romantica quindi ve le consiglio anche per San Valentino!

In pratica ogni occasione è buona per gustare un buon piatto di lasagne e sono molto divertenti da preparare insieme ai bambini, a mia figlia piace davvero tanto comporre i vari strati con tutti gli ingredienti insieme a me!

lasagna


Ingredienti per 6 persone:

  • 300 g di sfoglie di lasagne all’uovo (secche)
  • 350 g di mozzarella
  • parmigiano reggiano grattugiato q.b.

Ingredienti per il Ragù alla bolognese:

  • 400 g di carne macinata (bovino e suino)
  • 50 g di carote
  • 50 g di sedano
  • 50 g di cipolle dorate
  • 300 g di passata di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • acqua (o brodo vegetale)

Ingredienti per la Besciamella:

  • 500 ml di latte
  • 50 g di burro
  • 50 g di farina
  • 1 pizzico di sale
  • noce moscata in polvere q.b.

Preparazione:

Per preparare le Lasagne con Besciamella e Ragù bisogna innanzitutto preparare il ragù che richiede almeno due ore di cottura, volendo si può preparare il giorno prima e conservarlo in frigorifero; stessa cosa vale per la besciamella che però richiede pochi minuti di preparazione, ma può essere comunque preparata in anticipo.

Per preparare il ragù e la besciamella vi rimando ai rispettivi articoli presenti qui sul blog:

ragù

Ragù alla Bolognese

Besciamella

Besciamella

Preparato il ragù e la besciamella, veniamo ora alla composizione delle Lasagne con Besciamella e Ragù.

Tagliate la mozzarella a pezzetti e mettetela da parte in una ciotola.

Prendete una teglia 22 x 30 cm, spennellatela con un po’ di olio e versate sul fondo della teglia un mestolo di besciamella cospargendo tutta la superficie e pochi cucchiai di ragù.

Coprite con uno strato di sfoglie di lasagne (quelle che utilizzo io non necessitano di essere scottate prima).

Cospargete un mestolo di besciamella coprendo bene tutta la superficie della pasta (angoli compresi) , mettete qualche cucchiaio di ragù, un po’ di mozzarella e spolverate con parmigiano reggiano grattugiato.

lasagna cruda

Coprite con un nuovo strato di lasagne e ripetete l’operazione fino a che avrete terminato tutta la pasta. Io ho fatto 5 strati in tutto, mettendo tre sfoglie di lasagne affiancate tra loro per ogni strato.

Guarnite l’ultimo strato con un po’ più di parmigiano per ottenere delle Lasagne con Besciamella e Ragù ben dorate in superficie.

Infornate in forno preriscaldato in modalità statica a 220° per 20 minuti.

lasagne con besciamella e ragù

Prima di servire le vostre Lasagne con Besciamella e Ragù fatele riposare 10 minuti.

lasagne con besciamella e ragù


Note:

Io utilizzo le sfoglie di pasta secca, ma potete usare la pasta fresca o quella fatta in casa.

Le Lasagne con Besciamella e Ragù sono buonissime consumate subito, ma possono anche essere conservate in frigorifero per un paio di giorni coperte da pellicola trasparente e riscaldate prima dell’uso.

Possono anche essere congelate, solo dopo averle fatte raffreddare completamente.

Migliaccio Napoletano

Il Migliaccio Napoletano è un dolce tipico campano che viene preparato prevalentemente nel periodo di Carnevale, ma anche in occasione della Pasqua.

Il Migliaccio ha origini antiche ed è un dolce semplice a base di semolino e ricotta, la sua consistenza è umida e scioglievole in bocca. A Carnevale viene preparato insieme al sanguinaccio e alle chiacchiere.

Il nome Migliaccio deriva dal fatto che in origine l’ingrediente base fosse appunto il miglio, un cereale da cui si otteneva la farina che si utilizzava nella sua preparazione. Oggi invece si usa il semolino che si ottiene dalla macinazione della semola di grano duro.

Questa che troverete di seguito è la preparazione base, ma può essere arricchita con uvetta e frutta candita, o anche un po’ di limoncello o liquore all’arancia.

Migliaccio


Ingredienti:

  • 500 g di latte
  • 500 g di acqua
  • 400 g di ricotta
  • 200 g di semolino
  • 250 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 4 uova
  • cannella in polvere q.b.
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 scorza di arancia grattugiata
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo q.b. per guarnire

Preparazione:

Per preparare il vostro Migliaccio, mettete in un tegame mezzo litro di acqua, mezzo litro di latte, 50 g di burro, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia, cannella in polvere a piacere, la scorza grattugiata del limone e dell’arancia e un pizzico di sale.

Mettete il tegame sul fornello a fuoco medio e, quando inizia il bollore versate a pioggia (ossia poco alla volta) il semolino mescolando per qualche minuto con una frusta a mano.

Appena il composto sarà cotto, versatelo in una pirofila larga e bassa, copritelo con la pellicola trasparente (che dovrà stare a contatto) e lasciatelo intiepidire a temperatura ambiente. Dopodiché riponetelo in frigorifero per farlo raffreddare completamente.

Sbattete con uno sbattitore elettrico le uova con lo zucchero in una ciotola a parte fino a che non otterrete un composto chiaro e spumoso. Se preferite potete fare quest’operazione con la planetaria.

Setacciate la ricotta in un colino a maglie strette e unitela al composto di uova e zucchero.

Prendete il semolino messo da parte e amalgamatelo a questo composto, trasferite tutto in uno stampo da 24 cm imburrato e infarinato (oppure spruzzato con distaccante per torte).

Inforna in modalità statica, preriscaldato a 200° per 1 ora circa.

Prima di servire il vostro Migliaccio Napoletano, lasciatelo raffreddare completamente nello stampo (almeno un paio d’ore). Dopodiché sformatelo e spolverizzatelo con zucchero a velo.

Migliaccio


Note:

Se vedete che la superficie del vostro migliaccio dopo 40 -50 min in cottura sarà ben colorita, copritelo con un foglio di alluminio e proseguite la cottura.

Si può conservare in frigorifero per 3 – 4 giorni coperto da pellicola trasparente oppure in un contenitore ermetico.

Disegno di Carnevale

Disegno di Carnevale da colorare – in questo articolo troverete il link per scaricarlo GRATIS e potrete divertirvi a colorarlo con i vostri bimbi!

carnevale mammainpasta 2016

Disegno di Carnevale da colorare – Download Gratis

Oggi è martedì grasso, ultimo giorno di Carnevale.

Questa mattina mi sono divertita tantissimo a colorare questo disegno con la mia cucciola di due anni e mezzo! Ed ho il piacere di condividerlo con voi!

Potete scaricarlo gratis dal link qui sopra e trascorrere anche voi del tempo divertendovi a colorare con i vostri bimbi. Non c’è niente di più bello che fare dei giochi per stimolare la creatività e la fantasia, la loro, ma anche la vostra. Diciamoci la verità in quest’era tecnologica stiamo quasi sempre con la testa appiccicata allo smartphone, al tablet, al portatile o al pc! A volte neanche ci accorgiamo di chi è intorno a noi, e prendersi del tempo per liberarsi dalla tecnologia e dedicarsi ai propri figli o nipoti è una cosa che dovremmo concederci molto più spesso.

Ecco che vi porgo l’occasione di farlo! E se non avete bimbi con cui colorare, perché non farlo lo stesso da soli!? Noi adulti abbiamo davvero bisogno di dedicare più tempo alla spensieratezza, magari tornando un po’ bambini.

Spero che il Disegno di Carnevale che ho realizzato per la mia cucciola e che ho condiviso con voi vi piaccia. Se avete piacere, inviatemi le foto dei disegni colorati dai vostri bimbi, se ne riceverò abbastanza creerò una gallery fotografica che raccolga tutti i loro capolavori.

Vi auguro ancora Buon Carnevale, anche se è quasi giunto a termine e vi ricordo che sul sito potete trovare le ricette per preparare il Sanguinaccio di Carnevale e le Chiacchiere di Carnevale. Perché anche se il Carnevale finisce oggi, una golosità possiamo concedercela lo stesso, siete d’accordo? E poi a Milano il Carnevale non è ancora finito.. quindi potremmo dire che stiamo festeggiando il Carnevale Ambrosiano per solidarietà con i Milanesi!

carnevale 2016

Sanguinaccio al Cioccolato

Il Sanguinaccio è una crema al cioccolato fondente super golosa che si prepara nel periodo di Carnevale per accompagnare le chiacchiere o anche per essere gustato da solo.

Il Sanguinaccio prende il suo nome da un’usanza antica secondo la quale un tempo questa crema veniva realizzata con il sangue fresco di maiale, ma da qualche anno è stata vietata la vendita di quest’ultimo al pubblico.

A prescindere dal divieto della vendita del sangue fresco di maiale al pubblico, personalmente preferisco la versione “senza sangue”. Quindi di seguito vi propongo la ricetta del Sanguinaccio al Cioccolato.

E’ una ricetta molto semplice da preparare ed è anche molto versatile a seconda dei gusti. Per esempio, se non siete amanti dei canditi o della cannella potete tranquillamente non utilizzarli nella preparazione. Ed anche senza aggiungere le gocce di cioccolato risulta essere una crema davvero squisita e golosa da gustare intingendoci le Chiacchiere di Carnevale o anche dei savoiardi. Insomma sta a voi decidere come la preferite, io la trovo squisita in tutte le versioni. Se non ci sono bimbi potete anche aggiungerci del liquore Strega.


Ingredienti:

  • 500 ml latte
  • 200 g di zucchero
  • 75 g di cacao amaro polvere
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere (circa 3 g)
  • 40 g amido di mais (maizena)
  • 100 g di cioccolato fondente a pezzetti
  • 30 g di burro
  • gocce di cioccolato e/o canditi (a piacere)

Preparazione del Sanguinaccio al Cioccolato:

Per preparare il Sanguinaccio al Cioccolato innanzitutto tritate grossolanamente il cioccolato fondente e tenetelo da parte.

In un pentolino abbastanza capiente mettete i 200 g di zucchero con un cucchiaino di cannella in polvere (circa 3 g), aggiungete setacciando i 40 g di amido e i 75 g di cacao amaro in polvere.

Mescolando con una frusta aggiungete a filo 500 ml di latte freddo facendo attenzione a non formare grumi.

Ponete il pentolino su fuoco a fiamma bassa e mescolate il composto per una decina di minuti fino a che il sanguinaccio non inizi ad addensarsi.

A questo punto aggiungete il cioccolato fondente precedentemente tagliato a pezzetti, continuando sempre a mescolare fino al suo completo scioglimento.

Infine aggiungete i 30 g di burro e amalgamatelo alla crema fino a che non risulti lucida e spegnete il fuoco.

Versate il Sanguinaccio in una pirofila bassa e larga e copritelo con della pellicola trasparente a contatto.

Lasciate raffreddare il Sanguinaccio a temperatura ambiente. Sappiate che raffreddandosi il vostro Sanguinaccio si addenserà ancora un po’.

Trasferite la pirofila in frigorifero per almeno 2 ore, dopodiché sarà pronto per accompagnare le vostre chiacchiere, altri dolci di carnevale o essere gustato da solo.

Quando il Sanguinaccio sarà raffreddato del tutto potrete aggiungere, a seconda dei vostri gusti, delle gocce di cioccolato e/o i canditi tagliati a pezzetti molto piccoli, o anche del liquore.

La golosità di questa ricetta è più che assicurata e sarà apprezzata da grandi e piccini!

sanguinaccio


Note:

Il Sanguinaccio si conserva in frigorifero, coperto da pellicola, fino a 7 giorni.

Se non avete a disposizione le Chiacchiere, potete intingervi i savoiardi o qualsiasi altro tipo di biscotto secco. Oppure consumarlo come dessert al cucchiaio.

Chiacchiere di Carnevale

Le Chiacchiere di Carnevale sono il dolce di Carnevale più preparato in Italia in questo periodo. Sono chiamate con nomi diversi a seconda della regione italiana di provenienza. Per esempio in Lombardia sono conosciute come Chiacchiere, in Toscana le chiamano Donzelle o Cenci, in Emilia vengono chiamate Frappe, in Veneto Gale e in Trentino Cròstoli, in Piemonte invece Bugie e tradizionalmente vengono preparate insieme alle castagnole.

Le Chiacchiere sono un dolce molto friabile che si ottiene friggendo un impasto tirato molto sottile e successivamente spolverizzate con lo zucchero a velo. Solitamente si accompagnano con il sanguinaccio, una crema dolce a base di cioccolato fondente amaro nel quale è quasi “doveroso” inzupparle.

Insomma non sarebbe Carnevale senza Chiacchiere e Sanguinaccio! Un dolce amato da grandi e piccini!

Chiacchiere


Ingredienti (per 10 persone):

  • 500 g di farina 0 (o Manitoba)
  • 60 g di zucchero semolato
  • 3 uova medie intere e 1 tuorlo
  • 60 g di burro a temperatura ambiente
  • 80 g di anice
  • scorza grattugiata di un’arancia non trattata
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 5 g di sale
  • olio di semi di arachide q.b. per friggere
  • zucchero a velo q.b. da spolverizzare

Preparazione delle Chiacchiere di Carnevale:

Per preparare le Chiacchiere potete utilizzare la planetaria inserendo tutto insieme nella ciotola la farina setacciata, lo zucchero semolato, il burro tagliato a pezzetti, il sale, l’anice, l’estratto di vaniglia, la scorza grattugiata di un’arancia bio, 3 uova medie intere e 1 tuorlo e lavorare a bassa velocità con il gancio fino a formare un impasto omogeneo e liscio.

Se non avete la planetaria potete lavorare l’impasto delle Chiacchiere a mano disponendo la farina setacciata a fontana su una spianatoia ed al centro ponendovi lo zucchero, le uova, il sale, il burro a pezzetti, la scorza grattugiata dell’arancia, l’estratto di vaniglia e l’ anice.
Lavorando bene l’impasto fino a renderlo liscio e omogeneo.

Una volta preparato l’impasto delle vostre Chiacchiere, formate una palla, rivestitela con la pellicola trasparente e lasciatela riposare per almeno un’ora a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo di riposo, prendete l’impasto e stendetelo con il mattarello formando una sfoglia molto sottile. Se avete la possibilità di stenderlo con nonna papera (ossia la classica macchina per la pasta) è meglio.

Con un coltello o con l’apposita rotella dentellata ricavatene dei parallelogrammi o se preferite dei rettangoli di circa 12 x 8 cm.

Praticate in ognuna due incisioni equidistanti dalla parte del lato più lungo del parallelogramma/rettangolo.

Fate friggere le chiacchiere nell’olio bollente a 176° C in piccole quantità e giratele quando la parte sottostante sarà dorata. Scolate le chiacchiere con un mestolo forato quando la cottura sarà uniforme su entrambi i lati. Fate attenzione a non farle cuocere troppo, dovranno essere appena dorate, saranno pronte in poco tempo.

Fatele scolare bene su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso e spolverizzatele con lo zucchero a velo prima di servirle.

Le vostre Chiacchiere sono pronte! Buon Carnevale a tutti voi!


Note

Se preferite potete utilizzare il rum, la grappa o un altro liquore a scelta al posto dell’anice e la scorza di limone al posto di quella d’arancia.

Inoltre vi consiglio, se possibile, di conservarle sotto una campana di vetro, così da preservarne la fragranza.

Biscotti Cuore Arcobaleno – Rainbow Heart Cookies

Biscotti Cuore Arcobaleno – perfetti da preparare per San Valentino, ma anche per Carnevale o per una festa di bambini visto i colori così allegri e divertenti.

I Biscotti Cuore Arcobaleno – Rainbow Heart Cookies in inglese sembrano complicati da preparare, ma con il video tutorial che troverete in fondo all’articolo e la mia spiegazione passo passo in italiano (essendo il video in inglese) vedrete che sarà un gioco da ragazzi!

Biscotti Cuore Arcobaleno - Rainbow Heart Cookies

Ingredienti per circa 30 biscotti:

  • 170 g di burro, ammorbidito
  • 155 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro
  • 1 pizzico di sale
  • 3 tuorli d’uovo (uova grandi)
  • 310 gr di farina
  • coloranti alimentari (Wilton o AmeriColor)
  • palline di zucchero colorate
  • 1 albume d’uovo e 1 cucchiaino di acqua

Preparazione:

Per preparare i Biscotti Cuore Arcobaleno mettere il burro ammorbidito in una ciotola e lavorarlo fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungere lo zucchero e continuare a lavorare il composto con una frusta.

Aggiungere un pizzico di sale e un cucchiaino di estratto di vaniglia puro.

Incorporare i 3 tuorli d’uovo e la farina setacciata.

Una volta amalgamato bene il tutto, spostare l’impasto su una spianatoia e lavorarlo con le mani (come si vede nel video) fino a creare un panetto.

Suddividerlo in 1/3 per l’impasto a vaniglia e 2/3 per realizzare i colori arcobaleno.

A questo punto suddividere il panetto da 2/3 in altre 6 parti uguali. E realizzare l’impasto colorato aggiungendo i colori per alimenti ad ognuno dei 6 panetti.

Per realizzare la forma cuore arcobaleno interna al biscotto ogni colore dovrà avere uno spessore di 5 mm per un’altezza totale di 3 cm. L’altezza del taglia biscotti a forma di cuore dovrà essere di 2 cm.

Stendere uno per volta i 6 panetti colorati con un mattarello utilizzando la pellicola trasparente, rifinire i bordi e metterli a riposare in frigorifero.

Mettere il bianco di 1 uovo con un cucchiaino d’acqua in una ciotola e mescolarli. Spennellare la prima sfoglia colorata con questo composto e sovrapporre la seconda, fare questa operazione per tutte e 6 le sfoglie colorate ottenendo così un panetto arcobaleno.

Con l’aiuto di un righello segnare sul panetto con un coltello una piccola incisione ogni 1,5 cm e tagliare delle fette di questo spessore. Da ogni striscia arcobaleno ricavare delle formine a cuore con l’aiuto del taglia biscotti. Dopodiché sovrapporle una sull’altra spennellandole di volta in volta con il composto di albume e acqua.

Create dei rotolini con l’impasto a vaniglia e disponeteli lungo la forma a cuore appena creata fino ad ottenere un unico cilindro di impasto a vaniglia con dentro il cuore arcobaleno. Spennellate tutta la superficie esterna e ricopritela con le palline di zucchero colorate.

Affettate il rotolo per ottenere i biscotti cuore arcobaleno.

Disponeteli su un vassoio coperto di carta forno e infornateli a 170° (335 F) per 10 – 11 minuti. Consiglio sempre di controllare lo stato di cottura che varia a seconda del forno.

I vostri Biscotti Cuore Arcobaleno sono pronti! Qui sotto troverete il video originale di Eugenie Kitchen.


Note dell’autore:

Per ottenere un buon risultato:

La pasta biscotto dovrebbe essere molto morbida e appiccicosa a temperatura ambiente.

Ogni volta che l’impasto diventa troppo morbido da gestire, conservare in frigorifero per 1 ora.

Per una forma di cuore perfetta, conservare il cuore arcobaleno in freezer per 2 ore prima di incollare la pasta alla vaniglia.

Si consigliano colori gel. L’autore ha utilizzato sia AmeriColor che Wilton.

T = cucchiaio, t = cucchiaino, c = tazza

Fonte: “YouTube – Eugenia Kitchen”