mozzarella

Gnocchi al sugo fatti in casa

Giovedì: Gnocchi – Essendo giovedì quindi non potevo che proporvi la ricetta per realizzare gli gnocchi fatti in casa.

Gli Gnocchi sono una di quelle ricette che sembra più difficile a dirsi che a farsi, in realtà è abbastanza facile e davvero divertente da preparare soprattutto se lo fate insieme ai vostri bambini. Io conservo ancora dei ricordi bellissimi di quando li preparavo la domenica mattina insieme alla mia mamma. Ebbene si, in casa mia si preparavano la domenica 🙂 . Ma poco conta quando deciderete di prepararli, sono sicura che il risultato sarà ottimo.

gnocchi al sugo

Ingredienti per gli Gnocchi:

  • 1 kg di patate rosse (o vecchie perché devono risultare farinose)
  • 1 uovo
  • 300 gr di farina
  • sale q.b.

Ingredienti per il Condimento (di 4 tegamini circa):

  • 1 litro di Passata di pomodoro
  • 1 cipolla dorata grande
  • olio evo
  • basilico
  • parmigiano
  • sale q.b.
  • mozzarella

Occorrente:

  • ciotola capiente
  • coltello
  • forchetta
  • spianatoia di legno o marmo
  • tegamini di coccio

Preparazione degli Gnocchi:

Lavate accuratamente le patate, incidetele leggermente con un coltello lungo tutta la circonferenza facendo attenzione ad incidere solo la buccia. Lessarle con tutta la buccia. Dopodiché sbucciarle, usando il procedimento che vi mostro in questo video. Per ulteriori spiegazioni potete leggere questo articolo “Patate Lesse – Come pelarle velocemente”

Se preferite potete fare nel modo classico senza inciderle prima, ma vi assicuro che dopo sbucciarle sarà davvero lungo e noioso da fare.

Una volta sbucciate, con l’aiuto di uno schiacciapatate schiacciate tutte le patate in una ciotola capiente. Aggiungete la farina, l’uovo e sale quanto basta.

Iniziate ad amalgamare gli ingredienti nella ciotola per poi trasferire il composto su una spianatoia e finire di impastarlo.

Una volta ottenuto un panetto omogeneo, creare tanti filoncini dello spessore di 2 – 3 cm e ritagliarli a loro volta in tanti piccoli pezzetti per ricavare gli gnocchi.

Passate ogni gnocco sui rebbi di una forchetta facendo una piccola pressione con le dita, così da dare agli gnocchi la loro classica rigatura.

Lasciateli riposare sulla spianatoia e nel frattempo prepariamo il sugo.


Preparazione Sugo:

Personalmente mi piace fare un sugo molto semplice, la sua bontà sta nella scelta di ingredienti di buona qualità.

Fate soffriggere l’olio e aggiungete la cipolla tagliata a pezzettini. Quando la cipolla sarà dorata, aggiungete la passata di pomodoro, il basilico e salate. Aggiungete un po’ d’acqua al vostro sugo e fate cuocere a fuoco lento per qualche minuto. Volendo potete aggiungere un pizzico di origano.


Preparazione nei tegamini di coccio:

In questo articolo vi ho spiegato come preparare gli gnocchi fatti in casa, ma volendo potete anche comprarli già fatti. In questo caso dovrete preparare il vostro sugo e procedere comunque come segue per gli gnocchi fatti in casa.

Portate a bollore l’acqua in una pentola capiente e salatela. Mettete gli gnocchi nella pentola d’acqua bollente e fateli cuocere finché non vengono a galla. Scolateli molto bene.

Prendete i vostri tegamini di coccio e mettete del sugo sul fondo, sporcando anche i bordi interni di sugo.

Aggiungete uno strato di gnocchi e versateci sopra altro sugo. Aggiungete della mozzarella a pezzetti e del parmigiano grattugiato. Fate un altro strato con gli gnocchi, poi di nuovo, sugo, mozzarella e parmigiano fino a riempire il tegamino.

Una volta preparati tutti i tegamini con gli gnocchi. Infornateli nel forno giù caldo a 180° per 15 minuti circa, fino a che la mozzarella non si sia sciolta.

Se non avete i tegamini di coccio, o comunque non volete perdere troppo tempo, potete anche condire gli gnocchi con il sugo e servirli direttamente senza prima passarli in forno.

Prima di servirli fateli intiepidire un po’ e aggiungete qualche fogliolina di basilico.


gnocchi al sugo

Note:

Io avevo un bicchiere di coccio in cui mi sono divertita a preparare una porzione più piccola e divertente da mangiare con un cucchiaino per la mia bambina di due anni e mezzo. Devo dire che ha gradito molto. 😉

Pizza con Datterini Gialli

 

Oggi vi propongo una ricetta per realizzare una pizza davvero speciale: la Pizza con Datterini Gialli.

pizza datterini gialliLa Pizza con Datterini Gialli L’ho mangiata per la prima volta da Sorbillo sul lungomare di Napoli e quando ho avuto la fortuna di trovare al supermercato i datterini gialli freschi, non ho potuto fare a meno di comprarli anche se sono un pò più costosi di quelli rossi (quasi 7 euro al kg), ma devo dire che ne è valsa la pena. Tra le altre cose non sono così facili da reperire, infatti la settimana dopo allo stesso supermercato non li ho più trovati. E’ possibile però ordinarli su internet, quindi non disperate se il vostro fruttivendolo di fiducia o il supermercato che frequentate di solito non li dovesse vendere.

Prima di passare alla ricetta apro una piccola parentesi per parlarvi dei datterini gialli, visto che non sono così diffusi sulle nostre tavole ed ancora non molto noti a tutti.

I Datterini Gialli sono un’eccellenza campana prodotta nel salernitano ed hanno un gusto dolcissimo, si prestano a tantissime ricette, ma con la pizza sono davvero strepitosi. E’ una varietà di pomodorino rara e pregiata, hanno la caratteristica forma allungata “a dattero”, dalla cui forma e colore ne deriva il nome. Gialli come il sole, hanno una buccia spessa, la polpa soda e un sapore dolcissimo. Queste proprietà lo rendono ricco, sano e sostanzioso, con un gusto davvero eccezionale ed hanno un contenuto di vitamine addirittura tre volte superiore agli altri pomodori. Io ne ho assaggiato uno intero, crudo e senza condimento e devo dire che era davvero squisito.

datterini gialli

Passiamo ora alla nostra ricetta. Ovviamente non è comparabile con la magnifica pizza di Sorbillo, ma è una validissima alternativa alla classica margherita fatta in casa!

Pizza con Datterini Gialli – Ingredienti per 4 persone

Impasto base:

  • 500 gr di farina 00
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 3 cucchiai d’olio evo per l’impasto
  • 2 cucchiai d’olio evo per la teglia
  • 1 cucchiaino di sale fine (10 gr circa)
  • 250 gr d’acqua circa
  • 1 cucchiaino di zucchero

Condimento:

  • almeno 250 gr di datterini gialli
  • mozzarella
  • basilico
  • olio extra vergine di oliva
  • sale qb

Preparazione:

Iniziate a preparare l’impasto base per pizza che troverete a questo link. Dopo aver lasciato riposare l’impasto della vostra pizza per almeno 2 ore, scaldate il forno a 200° intanto che la pasta lievita altri 10 – 15 minuti. Coprite la placca da forno con carta da forno e ungetela leggermente, stendete l’impasto della pizza e ungete leggermente anche la superficie.

preparazione pizza con datterini gialli

Coprite la superficie della pizza con la mozzarella tagliata a listarelle e i datterini gialli tagliati a metà (mettetene da parte qualcuno intero), lasciando libero un centimetro e mezzo lungo tutto il bordo per far formare il cornicione della vostra pizza. Salate appena e irrorate con un filo d’olio, aggiungete anche del basilico. Lasciate in forno per circa 20/25 minuti circa fino a che la pizza non sarà cotta e la mozzarella sciolta al punto giusto.

Tirate fuori la vostra pizza e mettete al centro un paio di pomodorini interi freschi e una bella foglia di basilico.

Ed ecco pronta la vostra pizza dorata con datterini gialli!


Note:

Se volete preservare la freschezza dei datterini e della mozzarella, cuocendoli per un tempo minore, potete provare preriscaldando il forno e infornare la pizza senza condimenti per circa 10 minuti. Dopodiché tirarla fuori e mettervi sopra i datterini gialli tagliati a metà e la mozzarella. Condirla con sale, olio e basilico e rimetterla nel forno finché non sarà cotta. Ci tengo a precisare che la pizza che vedete in foto è stata realizzata come spiegato nella preparazione, a voi la scelta e Buona Pizza con Datterini Gialli 😉 !

Pizza Margherita

pizza margherita

Pizza Margherita – Ingredienti per 4 persone

Impasto base

500 gr di farina 00

25 gr di lievito di birra fresco

3 cucchiai d’olio evo per l’impasto

2 cucchiai d’olio evo per la teglia

1 cucchiaino di sale fine (10 gr circa)

250 gr d’acqua circa

1 cucchiaino di zucchero

 

Condimento

passata di pomodoro

mozzarella

basilico

olio extra vergine di oliva

sale qb


Preparazione – Pizza Margherita

Iniziate a preparare l’impasto base per pizza che troverete a questo link. Dopo aver lasciato riposare l’impasto della pizza margherita almeno 2 ore, scaldate il forno a 200° intanto che la pasta lievita altri 10 – 15 minuti. Coprite la placca da forno con carta da forno e ungetela leggermente, stendete l’impasto della pizza e ungete leggermente anche la superficie.

Con 500 gr di farina io riesco a fare due teglie da forno rettangolari, ovviamente poi dipende dai gusti. Se vi piace la pizza più spessa, la farete più piccola e alta, ma dovrete stare molto attenti alla cottura. Una pizza troppo alta sarà più difficile da cuocere uniformemente, potrebbe restare cruda dentro o cuocere troppo fuori. Quindi io consiglio di stenderla sottilmente.

Coprite la superficie della pizza con la passata di pomodoro, lasciando libero un centimetro e mezzo lungo tutto il bordo per far formare il cornicione della vostra pizza. Salate appena e irrorate con un filo d’olio, io a volte metto anche un pizzico di origano. Lasciate in forno per circa 20 minuti.  Nel frattempo tagliate la mozzarella a pezzettini. Trascorsi i 20 minuti coprite la superficie della pizza con i pezzettini di mozzarella e il basilico, se necessario aggiungere un altro filo d’olio e rimettete in forno per altri 4-5 minuti circa fino a che la pizza non sarà cotta e la mozzarella sciolta al punto giusto.

Servite calda e buona pizza margherita a tutti! 😉


Note

Per preparare una buona pizza margherita è importante scegliere ingredienti di prima qualità, a cominciare dall’olio extra vergine d’oliva e dalla mozzarella.