diy

Calendario dell’Avvento fai da te

Il Calendario dell’Avvento segna l’arrivo del Natale e da qualche anno a questa parte è diventato un’usanza che piace molto a grandi e piccini anche qui in Italia.
In questo articolo vi racconto le sue origini e vi mostro alcuni modi che mi sono piaciuti di più per realizzare un Calendario dell’Avvento bello ed originale.

Le Origini del Calendario dell’Avvento

Il Calendario dell’Avvento ha origine nei freddi paesi del Nord Europa.

Ma come sarebbe nata questa usanza? La storia narra che i primi anni del 1900, un bimbo tedesco di nome Gherard Lang fosse sempre impaziente di festeggiare il Natale e, come credo facciano un po’ tutti i bambini del mondo (mia figlia per prima), chiedesse ogni giorno alla sua mamma: “Quando arriva Natale? Mancano ancora molti giorni?”

Stanca di sentire ogni giorno la stessa domanda, la mamma del piccolo Gherard decise di preparare dei biscotti speziati e di dividerli in 24 sacchetti. Spiegò poi a suo figlio che gli avrebbe dato un biscotto al giorno, dal 1 dicembre fino al 24, in modo che avrebbe potuto scandire facilmente i giorni che mancavano alla vigilia di Natale.

Fu un’idea talmente apprezzata dal piccolo, che la sua mamma decise di rifarlo ogni anno, trasformandola così in una tradizione di famiglia.

Una volta diventato grande, Gherard rielaborò l’idea della sua mamma realizzando il primo Calendario dell’Avvento. Stampò un cartellone con 24 finestre in cui le mamme avrebbero potuto mettere i biscotti, ma anche caramelle, cioccolata e dolci così che tutti i bambini avrebbero potuto tenere il tempo fino a Natale come faceva lui da piccolo.

Voi la conoscevate questa storia? Io l’ho scoperta solo ora e l’ho raccontata alla mia bimba che ne è rimasta entusiasta.

Lo scorso anno girando per negozi, ho trovato questo bellissimo e classico Calendario dell’Avvento, stampato su cartone con 24 finestrelle, contenenti ciascuna un cioccolatino con sopra in rilievo un disegno diverso come campane, macchinine e pecorelle.

Quest’ anno sono riuscita a realizzarne uno io. Ho trovato delle bellissime scatoline natalizie e, vista la passione di mia figlia per il disegno, ho inserito in ognuna delle decorazioni, timbrini, paper punch, mini washi tape con un cioccolatino, caramella o marshmallow. Piccoli pensierini con cui divertirci insieme aspettando l’arrivo del Natale.

calendario dell'avvento

Una volta preparati tutti i regalini, ho disposto gli scatolini a forma di albero, aggiungendone uno più grande come puntale. Per i numeri, avevo delle mollettine numerate a cuoricino, ma avrei potuto utilizzare anche dei cartellini. Infine, per dare un pò di scintillio, mi sono divertita a girargli intorno un filo di luci, proprio come fosse un vero albero di Natale.

Vi Piace? Voi lo avete fatto? Siete ancora in tempo a prepararne uno, di seguito vi mostro 5 calendari dell’avvento che ho trovato su internet e che mi sono piaciuti particolarmente. Per ognuno c’è il link all’articolo originale con tutta la spiegazione per realizzarli. Buon divertimento!

5 modi per realizzare un Calendario dell’Avvento fai da te

Ecco i Calendari dell’Avvento che ho trovato in rete e che mi sono piaciuti di più, sono tutti estremamente facili da realizzare, ma davvero molto belli. Sono sicura che se avete bimbi in casa saranno davvero apprezzati.

1 – Calendario dell’Avvento Lanterne fatte di carta colorata

Partiamo da questo Filo di Lampadine Colorate realizzato con del semplice filo e cartoncini dei colori che preferite. Sul sito di Diyideas.ru troverete le foto passo passo per la creazione di questo progetto e il cartamodello da ritagliare per creare la lampadina.

Anche se il sito è in russo è perfettamente comprensibile il procedimento, vi basterà guardare le foto.

Trovate tutto al link Diy Ideas .

2 – Calendario dell’Avvento Scarpiera di Barbara Gulienetti

Passiamo adesso ad un Calendario dell’Avvento un bel po’ più grande, realizzato dalla fantastica Barbara Gulienetti. Io l’adoro, credo di sapere a memoria tutte le puntate di Paint Your Life. In questo caso avrete bisogno di una scarpiera di stoffa con 24 tasche, pennarello indelebile, matita, tampone tondo, mascherino con numeri per stencil, nastro scozzese, spillatrice, pennello, colori acrilici, tazza e forbici.

Se cliccate sulla foto o sul link Come Fare con Barbara, vi ritroverete nella pagina in cui c’è tutta la spiegazione e addirittura un video tutorial di Barbara che vi spiegherà alla perfezione come fare.

3 – Calendario dell’Avvento con Stampo Muffin

Per me che sono amante della cucina questo Calendario dell’Avvento realizzato con una teglia dei muffin è a dir poco stupendo.

Vi occorrerà:

  • una teglia da 24 muffin
  • cartoncini colorati
  • nastro biadesivo
  • pennarelli
  • forbici
  • un nastro da pacchi
  • un bicchiere

In ogni stampino potrete inserire il vostro dolcetto o regalino.

Cliccando sulla foto o sul link The House of Blog troverete tutta la spiegazione.

 

 

 

4 – Calendario dell’Avvento Boxes

Questo invece è un Calendario dell’Avvento davvero molto coreografico.

Sul sito Powerful Mothering troverete i file da stampare per realizzare queste scatole con sopra la stampa delle varie parti per comporre l’albero. Secondo me questa è un’idea davvero divertente da comporre con i piccoli di casa perché è come se fosse un mega puzzle 3d.

5 – Calendario dell’Avvento Villaggio di Natale

Per ultimo, ma non per importanza, voglio mostrarvi un Calendario dell’Avvento per gli amanti del riciclo. Con tutti gli sprechi che facciamo ogni giorno, soprattutto nel periodo delle festività natalizie è bello magari porre l’attenzione ad una tematica così importante e contribuire a non inquinare ulteriormente la nostra amata Terra. Per realizzare questo Calendario dell’Avvento Riciclato bisogna anticiparsi un po’ e mettere da parte, man mano che li consumiamo, i cartoni di latte, succhi di frutta e quant’altro possa essere riutilizzato per realizzarlo. Ovviamente ne saranno necessari 24, ma l’idea è stupenda e di grande effetto perché questo paesaggio innevato di notte si riempie di luci e crea una magnifica atmosfera natalizia in casa. Sul sito A Sunday Morning With  troverete, oltre a tutto il procedimento, un file da scaricare con le etichette numerate da incollare sulle varie casette.


Spero di avervi dato degli spunti carini per realizzare il vostro calendario dell’avvento. Vi ricordo che qui sul blog potete trovare tanti contenuti da scaricare gratis e stampare per divertirvi insieme ai vostri bimbi e rendere questo Natale ancora più speciale.

Trovate tante idee nella sezione Natale  e a questo link la Lettera a Babbo Natale da colorare.

Christmas is coming!

Albero di Natale – idee DIY

Albero di Natale – Tante idee DIY facili da realizzare per avere un Albero di Natale originale e divertente.

Avete già addobbato l’Albero di Natale? A casa Mammainpasta, come da tradizione, è stato addobbato l’ 8 Dicembre il giorno dell’Immacolata. E questo è il risultato! 🙂

albero di Natale Mammainpasta

Rispetto agli altri anni è stato molto più bello e divertente trascorrere il pomeriggio ad addobbare l’Albero di Natale, perché la nostra cucciola di poco più di due anni si è divertita con noi a mettere le decorazioni.

Come tutti i bambini adora il Natale, le luci, gli addobbi, i regali e quant’altro. Non vi dico quando ho realizzato il video qui sotto del nostro Albero di Natale con il sottofondo musicale “We Wish You a Merry Christmas“! Abbiamo dovuto riascoltare questa canzone almeno un centinaio di volte, mentre cercavo di capire come realizzare per la prima volta un video da mettere sul mio canale YouTube Mamma Inpasta.

E lei ad ogni ascolto si girava verso di me e voleva ballare occhi negli occhi, con quello sguardo così dolce e una luce speciale negli occhi che avrebbe fatto sciogliere il cuore di ghiaccio del più spietato Grinch. Vi lascio immaginare il mio cuore di mamma come si sia potuto riempire ancor più d’amore e scoppiare di gioia!

Anche se il risultato non è proprio dei migliori, vista anche la mia inesperienza nel campo dei video, questo resterà per me sempre un ricordo speciale e desidero condividerlo con voi. Magari sortirà lo stesso effetto nei vostri bimbi e potrete gustarvi un ballo cuore a cuore come ho fatto io!

Per chi invece ancora non avesse avuto tempo o voglia di fare l’Albero di Natale tradizionale, o semplicemente gli piacesse un Albero di Natale particolare… ho selezionato per voi delle idee originali dal web.


Albero di Natale DIY Washi Tape

albero di Natale washi tape

Occorrente:

  • Cono di polistirolo
  • (oppure un cartoncino di carta per realizzare un cono)
  • Washi tape di varie fantasie
  • Forbici
  • Nastrino

Realizzazione:

Prendete il cono di polistirolo oppure create un cono con del cartoncino di carta. Tagliate una striscia di washi tape di circa 4 centimetri e ripiegatela su se stessa in modo che si incollino tra loro i due lembi adesivi, ma facendo attenzione a lasciare libero circa mezzo centimetro di nastro adesivo, perché questo andrà incollato alla base di polistirolo. Partite dalla base del cono incollando uno vicino all’altro i pezzetti di washi tape ripiegati nel modo su descritto. Terminato il primo giro, cambiate fantasia di washi tape e realizzate il giro superiore. Alternate i motivi di washi tape realizzando i vari giri fino ad arrivare a ricoprire la punta del vostro cono e decorate quest’ultima con un fiocchetto. Potete arricchire il vostro Albero di Natale Washi Tape e renderlo ancora più originale e profumato poggiandolo su una base realizzata con delle stecche di cannella.


Albero di Natale di Biscotti

albero di Natale con biscotti a stellaQuesto Albero di Natale non solo è bello, ma potrebbe essere anche un ottimo centrotavola per il pranzo di Natale.

Dovrete realizzare dei biscotti a forma di stella di varie misure e decorarli con glassa e confettini colorati. A questo punto potrete disporli uno sull’altro sfalsandoli, dal più grande al più piccolo in modo da dargli la forma di albero di Natale. Per evitare che la composizione si rovini fate aderire un biscotto all’altro con della glassa. La stellina in cima posizionatela verticalmente.

La ricetta dei biscotti e il video tutorial per realizzare questa composizione la trovate a questo link.


Albero di Natale DIY a parete

albero di Natale cartoline su muroPer chi non avesse spazio in casa è possibile non dover rinunciare all’Albero di Natale in casa.

Avrete però bisogno di un po’ di spazio su una parete.

Qui potete sbizzarrirvi come più vi piace.

Attaccate al muro foto e cartoline a tema natalizio disponendole a forma di triangolo e arricchendo ulteriormente la composizione con addobbi e fiocchetti.

albero di Natale legnetti sul muroOppure se avete la possibilità di procurarvi dei legnetti di varie dimensioni, potrete attaccarli al muro formando il triangolo che rappresenta l’albero di Natale e decorarlo con gli addobbi e dei nastrini.

In foto lo hanno arricchito e gli hanno dato un po’ più di atmosfera, mettendo un tavolino con delle bellissime candele bianche sotto l’albero murale.

 

Albero di Natale Murales -Mammainpasta 2011Io per esempio, quando abbiamo preso casa, ho disegnato sulla parete con una bomboletta spray un albero di Natale stilizzato e appeso al muro qualche decorazione vera tra quelle disegnate.

Ovviamente ho potuto farlo perché di lì a poco avremmo dovuto fare i lavori e ridipingere tutto. Se doveste farlo anche voi vi consiglio di tenere aperte finestre e balconi mentre usate la bomboletta spray e di farne un uso limitato e veloce, lasciando areare bene il locale prima di soggiornarvi.

Altrimenti, e forse è anche consigliabile, potete utilizzare un pennello e colori a base d’acqua. In questo modo eviterete intossicazioni e soprattutto potrete dedicarvi con più serenità e precisione al disegno da realizzare (cosa che non ho potuto fare io).

Anche i gessetti colorati sono belli da utilizzare per disegnare direttamente sulle pareti e sono anche facilmente sfumabili con le dita.


Albero di Natale riciclato

Per gli amanti del riciclo c’è l’albero di Natale realizzato impilando i cartoni delle uova, precedentemente dipinti con varie tonalità di verde. Addobbato con fiocchi e palline.

albero di Natale con cartone uovaAvendo invece a disposizione del filo, un cono di polistirolo e colla vinilica  è possibile realizzare questo albero molto bello da utilizzare anche come centrotavola.

albero di Natale con colla e spago


Albero di Natale decorazione

Di seguito vi propongo dei mini tutorial per realizzare dei piccoli alberelli con nastrini, pigne, carta e perline talmente semplici che non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni.

albero di Natale di stoffaSono belli da usare come segnaposto, chiudi pacco, decorazioni per l’albero di Natale e per la casa o addirittura come regalini per gli amici. In fondo cosa c’è di più bello di un regalo realizzato con le proprie mani e fatto davvero con il cuore. Varrà sicuramente molto più di qualsiasi altro regalo fatto solo per “dovere”.

albero di Natale di cartaalbero di Natale con pigna


albero di Natale - nastro e perleBuon Albero di Natale
a tutti voi! E se vi fa piacere inviatemi la foto del vostro albero di Natale, classico od originale che sia a [email protected]


Fonti:

leitv.it, ecoblog.it, storieartigiane.mostraartigianato.it

Oreo Notebook – DIY

Ecco un video tutorial perfetto per tutti gli amanti degli Oreo e del DIY che spiega come realizzare un Oreo Notebook!

L’Oreo Notebook è un block notes tascabile che oltre ad essere utile, è anche molto carino e davvero facile nella realizzazione. Dopo aver visto questo video sarete in grado di ricreare questo piccolo notebook a forma di oreo. Potrebbe essere addirittura un’idea simpatica per un regalino di Natale ad un’amica amante di questi biscottini.

Nonostante sia molto chiara la spiegazione, vi riporterò i passaggi e la lista dell’occorrente per l’ Oreo Notebook.

Oreo Notebook DIYOccorrente:

  • Matita
  • Bicchiere
  • Forbici
  • Cartone
  • 2 spugnette per i piatti
  • Scotch biadesivo
  • Calze marrone scuro 150 denari
  • Elastico per capelli
  • Ago
  • Cotone marrone scuro
  • 3 fogli A4 bianchi
  • Spillatrice
  • Colla per carta
  • Molletta per panni

Realizzazione:

Prendete il cartone, poggiateci sopra il bicchiere e tracciate il contorno con una matita per due volte.

Tagliate i due cerchi di cartone.

Eliminate dalle spugnette per i piatti la retina, dopodiché tracciate il contorno del bicchiere su entrambe le spugnette e ritagliate i due cerchi. Smussate i bordi con la forbice per renderli più tondeggianti.

Applicate delle strisce di scotch biadesivo su un solo lato del cerchio di cartone ed incollateci il cerchio di spugna per due volte.

Tagliate una calza da donna marrone scuro di 150 denari grande abbastanza da ricoprire il vostro cerchio e chiudetela dal lato del cartone con un elastico per capelli.

A questo punto cucite al di sotto dell’elastico per bloccare la calza intorno al vostro biscotto e ritagliate tutta la calza in eccesso.

Secondo lo schema qui sotto, realizzate l’impuntura con il cotone marrone scuro (nel video è mostrato chiaramente).

schema oreo notebook

Il vostro biscotto è fatto. Passiamo adesso alla crema bianca.

Prendete i fogli A4 bianchi e tracciate il contorno del bicchiere fino a riempire tutti i fogli e ritagliate i cerchi.

Raggruppate i cerchietti di carta e spillateli da un lato, poi incollateli tra loro (dal lato della spilla) con della colla per carta e manteneteli assieme con una molletta per i panni fino a che non saranno asciutti.

Ora non vi resta che assemblare il vostro Oreo Notebook. Applicate delle strisce di scotch biadesivo sui due cerchietti di carta più esterni del blocchetto che avete appena realizzato, ed incollatevi rispettivamente sopra i due biscotti Oreo.

L’Oreo Notebook è finito! Non vi resta altro che scriverci sopra!

L’autrice di questo video tutorial suggerisce inoltre di riciclare il vostro Oreo Notebook; una volta scritto su tutti i fogli potrete sostituirli con fogli nuovi riutilizzando i biscottini che fanno da copertina.

Attenzione! Sono talmente simili agli originali che vi potrebbe venire voglia di mangiarli 😉 ! Ed ora gustatevi il video tutorial di IdunnGoddess.

Porta Foto e Ricordi – DIY

Oggi navigando un po’ in rete ho trovato questo video tutorial per costruire un bellissimo e funzionale Porta Foto e Ricordi diy.

tutorial porta foto diy

Ho pensato fosse interessante per chi è amante dello scrapbooking, ma anche per chi non sa nemmeno di che si tratti :p .

Prima di mostrarvi il video tutorial del Porta Foto e Ricordi sarà bene aprire una piccola parentesi per spiegarvi cos’è lo scrapbooking, ossia il metodo con il quale è stato realizzato.

Iniziamo allora a spiegare cos’è! Si tratta di un hobby che nasce dall’amore per il mondo della carta ed è un metodo per conservare un ricordo, delle fotografie in album decorato a mano, biglietti, inviti, diari, quaderni, cornici e tanto altro ancora.

Se volete iniziare a scrappare avrete bisogno di carta, colla, scotch, bottoni, fiorellini, washi tape, pennarelli, timbri, perforatori di carta, taglierina, rilegatrici, fustelle, fustellatrici e quant’altro possa servire ad abbellire, arricchire e decorare i vostri progetti!

In questo caso specifico, per realizzare il Porta Foto e Ricordi diy saranno necessari:

fogli di carta colorata e decorata

righello

matita

forbici

nastro biadesivo

nastro in organza

2 fermacampioni

colla stick

colla a caldo

perline e/o altri ornamenti a piacere.

Potete scaricare il template del Porta Foto e Ricordi (Smash book Slim DIY) che è mostrato nel video tutorial a questo link .

A questo punto vi auguro buona visione e buon divertimento nella realizzazione di questo bellissimo e praticissimo libretto che custodirà i vostri ricordi più cari e preziosi.

Io ho pensato di realizzarne uno per conservare le foto, i disegni e tutti i bigliettini della mia piccola. Spero solo di avere presto un po’ di tempo a disposizione per dedicarmi a questo nuovo hobby. Poi magari scriverò un nuovo post per mostrarvi il risultato 😀 !

Buona scrappata a tutti 😉 !

Fonte: Sweet Bio design

Si Parte

Si Parte.

Troppe idee per la testa e sindrome da schermo bianco.

Dovrei cominciare con una piccola descrizione di me e dirvi di cosa tratta questo sito, ma temo di continuare a perdere ancora troppo tempo a guardare lo schermo pensando e pensando e magari pensando ancora.

Allora vi dico solo che sono una Mamma! Prima ancora ero solo una graphic designer amante della cucina, del DIY ossia “do it yourself”, per i comuni mortali (come me fino a qualche anno fa) significa semplicemente “fai da te” , del disegno a matita, carboncino, acquerelli, tempere, del cucito.. insomma di tutto quello che è possibile fare con le proprie mani lasciando libero sfogo alla creatività! Essendo Mamma di una splendida bimba di 2 anni ho un po’ meno tempo da dedicare alle mie passioni, ma ho anche molti più stimoli e voglia di creare per e con lei! In questo sito pubblicherò ricette, tutorial di cucito, idee carine per le feste dei vostri bimbi, consigli per la casa.. vi mostrerò tutto quello che mi piace e che potrà tornarvi utile o anche solo divertirvi. Non è un sito per sole mamme o papà.. Mamma inPasta vuole essere un sito per chiunque abbia voglia di dare sfogo alla propria creatività, che sia in cucina, con la macchina da cucire o con una matita! Ecco perché Mamma inPasta… mi piace avere le mani in pasta in tante cose!

si parte